Menu
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

i Menu di Taverna Vesuviana

A la carte, degustazione, della tradizione...


Taverna VesuvianaNei dintorni – I menuLa carta dei vini – Dicono di noi – Gallery

vegan-glutefree-bio

Biologico, Presidio Slow Food, Vegan, Gluten-free.

Tutto ciò significa che i piatti proposti nei nostri menu sono preparati con prodotti coltivati e preparati da agricoltori di nostra fiducia, con carni di animali allevati da fornitori che ne garantiscono la qualità e la salubrità. Materie prime a Km 0, certezza della provenienza e attenzione alla stagionalità, gusto e genuinità sono i punti di forza della nostra cucina. Siamo legati alla tradizione campana e napoletana: spazio alla creatività, alla fantasia nelle rivisitazioni, all’innovazione continua da parte da parte dello chef Alfonso Crisci, per proporvi ricette tradizionali ma con un tocco di contemporaneità che rendono unici i piatti della Taverna Vesuviana.


La Dieta Mediterranea

La Campania — e tutto il Sud Italia in generale — è ricca di eccellenze enogastronomiche e prodotti tipici. Tantissimi prodotti della terra sono tutelati dai vari marchi DOC, DOP, IGP, ma anche tantissimi prodotti nei Presidi Slow Food.
Materie prime di grande qualità, capaci di superare i confini nazionali diventando simboli della nostra cucina.
Cucina che è da più di cinque anni (riconoscimento ONU, 16 novembre 2010) un modello alimentare salutare: la cosiddetta Dieta Mediterranea appartiene infatti al patrimonio culturale immateriale dell’Umanità per l’UNESCO.
Un importante attestato conquistato attraverso l’evidenza scientifica, grazie alla sua capacità di fornire un efficace contributo a favore di una vita più sana e dunque più longeva; della riduzione di malattie cardio-vascolari, di tumori e di diabete.
Un riconoscimento che non premia solo singoli prodotti ma uno stile di vita sostenibile, basato su tradizioni ed abitudini alimentari dei paesi del bacino del Mediterraneo; Sud Italia e Grecia in primis.

Pomodori, olio extravergine di oliva, mozzarella di bufala, vini e ortaggi di alta qualità e tantissimo altro. Un patrimonio che rappresenta la vera ricchezza della Campania e che ritroviamo a tavola ogni giorno. Che ritroviamo in quei riti conviviali che ancora ci legano e ci tengono insieme, che da sempre rappresentano la miglior ricetta per consolidare i rapporti interpersonali, e i legami di amicizia.

Nella “costruzione” del nostro menu, la nostra sfida, il nostro impegno passa attraverso la valorizzazione del nostro territorio; passa per la valorizzazione del rapporto che c’è tra qualità dei piatti e dei prodotti tipici; ma passa anche attraverso un’opera di educazione alla — e di diffusione della — cultura del buon cibo e del km zero; dell’attenzione verso i piccoli produttori che fanno della qualità la loro ragione di vita. Offrendo dunque un prodotto selezionato, buono da mangiare ma anche bello da vedere.
Perché l’estetica del piatto viene fuori non solo dalla tecnica e dall’estro creativo dello chef ma anche dalla bellezza della materia prima, dalla bellezza del prodotto, dalla bellezza degli ingredienti che compongono il piatto.

Antipasti

  • Calamaretti
    (calamaretti sbianchiti con pomata di cannellini, paprika liofilizzata e distillato di friarielli)
  • Passatina di piselli
    (con yogurt acido, gamberi di mazara e crumble di pane tostato)
  • Scampo braisè
    (scampo marinato al pernod, effervescena di cetriolo e brodo di pollo arrosto)
  • Uovo pochè.60
    (uovo cotto a bassa temperatura con zuppa di porro, mostarda di cipolla e pane carasau)
  • Tartare di manzo
    (filetto battuto al coltello con capperi di salina, olive e cream freash allo zenzero)

Le nostre zuppe

  • Crema di cavolfiore
    (con mollica di pane integrale e mostarda di pomodoro)
  • Vellutata di patate
    (con pasta crackers e cipollotti caramellati)
  • Minestra di cipolla 4×4
    (con 4 varietà di cipolla e tarallino vesuviano )

Primi piatti

  • Il Cappelletto
    (con consommé di faraona e fondente di carciofo)
  • La genovese
    (candela spezzata con stufato di manzo e suino con spuma di parmigiano 36 mesi)
  • Risotto (con pera candita, gallinella shabu shabu, e brodo bouillabes)
  • Spaghetto al pomodoro e basilico
    (spaghettoni di Gragnano con le tre consistenze del pomodoro arrosto)
  • Tagliolino (la nostra produzione di pasta fresca, salsa di broccoletti in termo cottura,
    gamberi bianchi marinati al Beluga)

Secondi piatti

  • Baccalà
    (baccalà in olio cottura con mostarda di pera, guanciale morbido e composta di peperoni “papaccelle” in aceto)
  • Il minestrone
    (minestreone di mare con branzino alle erbe ed essence di liquirizia)
  • La nostra interpretazione delle frittura
    (il calamaro in tempura Jasai con asparagi e bollito di pomodoro del piennolo)
  • Il Maialino
    (filetto di maialino nero casertano in manto di nocciole,  chips di carciofo e la sua riduzione) 
  • Ombrina
    (ombrina laccata cicoria all alcol puro e ridotto di fungo arrosto)

Dessert

  • Baba.36
  • Cannolo
  • Zuppa inglese
  • Mousse al gianduia
  • Composta di frutta di stagione con yogurt al mango

Prenota il tuo tavolo

Click Here
Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.